Archispi
Cgil venezia Spi Venezia Logo ArchiSPI

Cavarzere - giovedì 27 gennaio 2022

Cavarzere, Giornata della Memoria 2022

Letture di poesie e brani letterari. Anche questo è mantenere memoria storica – soprattutto nelle nuove generazioni – del sistematico e agghiacciante sterminio nazista, arrivato alla “soluzione finale” nei confronti di milioni di ebrei, avversari politici, Rom, omosessuali e tante altre vittime innocenti. E anche davanti alla Sede della Camera del Lavoro, nella toccante iniziativa della Lega SPI CGIL Cavarzere Cona e AUSER – come in tantissimi altri luoghi del nostro Paese – il loro ricordo si fa voce

Le immagini. La loro capacità di fermare un momento particolare della vita, del tempo lavorato, degli affetti, dell’impegno, dei valori condivisi. Il Sindacato dei Pensionati ha - come da Statuto – una grande cura della memoria, in tutte le sue molteplici forme. E le immagini, contenute e archiviate in questo “libro visivo” servono a fissare momenti fondamentali della nostra storia, individuale e collettiva.
Per lo SPI di Venezia, è importante ritrovare e archiviare le immagini, testimonianze vive del nostro tempo. Piccole e grandi storie di donne e uomini che hanno contribuito, con il loro impegno, a far grande un Sindacato sempre in prima linea nella difesa e nella tutela dei diritti e delle persone.
ARCHISPI è un progetto condiviso da tutte le strutture SPI e CGIL del Veneto. Oltre centomila, tra immagini e video, le documentazioni visive della nostra storia.  Diventa, quindi, estremamente importante ridare vita ai nostri archivi personali, nel non farli rimanere dentro a cassetti o a scatole polverose. E’ nostro dovere renderli patrimonio comune, ridando loro la visibilità che meritano.
Perpetrare la memoria. Anche questo è lo scopo delle immagini. Un popolo senza memoria, ricordiamocelo sempre, è un popolo senza futuro.

Daniele Tronco
Segretario Generale SPI Venezia